Il programma amministrativo

Il Programma vede protagonisti i seguenti ambiti: Lavori Pubblici, Sport, Scuola e Cultura, Sociale e Associazionismo, Innovazione nell’Amministrazione del Comune, Infrastrutture; in dettaglio:

· Investiremo per una maggiore manutenzione delle strade e per la valorizzazione degli spazi verdi (giardini e aiuole pubbliche, costa della Chiesa e Porto).

· Due sono le grandi opere pubbliche che è nostra intenzione realizzare: la ristrutturazione della scuola dell’infanzia e la riqualificazione dei cimiteri.

· Coinvolgimento e sensibilizzazione degli enti superiori per il completamento del processo di diffusione della larga banda su tutto il territorio comunale.

· Allargamento della SP38 (strada Formigara - San Bassano), coinvolgendo gli enti di Governo (Provincia e Regione)

· Attuazione del piano di riqualifica dell’incrocio SP38 nella frazione di Ferie.

· Pianificazione e realizzazione dell’attracco per natanti in località Porto per il progetto “Navigare l’Adda”.

· Garantiremo ai cittadini risposte più rapide complete ed esaurienti, mediante la ridefinizione degli incarichi di responsabilità organizzativa nei singoli settori e servizi. Renderemo più flessibile l’impiego delle risorse.

· Tutti godranno di regole certe per il rispetto delle norme; semplificheremo l’accesso ai servizi amministrativi da parte dei cittadini e delle imprese.

· Innoveremo il rapporto e la comunicazione tra cittadini e pubblica amministrazione utilizzando anche nuove tecnologie.

· Favoriremo l’associazionismo e il volontariato sostenendo e aiutando le iniziative ed i progetti che le singole realtà vorranno proporre, in una fattiva collaborazione.

· Destineremo l’equivalente del “cinque per mille” comunale alle associazioni meritevoli che operano per il bene comune.

· Manterremo ovviamente gli attuali servizi sociali e sociosanitari (prelievi, assistenza domiciliare, telesoccorso…).

· Realizzazione dell’accesso gratuito alla rete Internet negli edifici comunali ( biblioteca, ex scuole elementari, palazzo del Comune…).

· Valorizzazione delle risorse del territorio, anche attraverso l’escursionismo e la didattica ambientale, per esempio mediante la realizzazione di cartoguide che identifichino e descrivano i sentieri e le antiche strade tra i borghi.

· Collaborazione con l’Istituzione scolastica locale e le famiglie per proporre un sostegno all’intervento educativo e didattico mediante la realizzazione di servizi complementari all’insegnamento.

· Cooperazione con le associazioni nelle diverse discipline sportive del territorio.